SABATINI TER

SABATINI TER
Il decreto Beni Strumentali, conosciuto anche come “Nuova Sabatini Ter” è una misura pensata per sostenere l’acquisizione tramite leasing o finanziamento di beni strumentali ad uso produttivo, impianti e tecnologie hardware, software.
L’investimento può essere interamente coperto dal finanziamento bancario (o leasing), finanziamento assistito dalla garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’ammontare del finanziamento stesso, a condizione che sia:

  • di durata non superiore a 5 anni
  • di importo compreso tra 20.000 euro e 2 milioni di euro
  • interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibili

La Nuova Sabatini Ter prevede un doppio contributo:

1. Un contributo per gli investimenti ordinari, ossia gli investimenti riguardanti l’acquisto, o l’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di:

  • macchinari,
  • impianti,
  • beni strumentali di impresa,
  • attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, classificabili, nell’attivo dello stato patrimoniale, alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4, dell’art. 2424 del codice civile, destinati a strutture produttive già esistenti o da impiantare, ovunque localizzate nel territorio nazionale. Tale contributo è pari all’ammontare degli interessi al tasso del 2,75% annuo per 5 anni;

2. Un contributo maggiorato del 30%, pari al 3,575% annuo, per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Nella tabella si possono trovare alcuni esempi:

  Importo  investimento               Contributo 2,75%         Contributo 3,575%
        100.000,00              7.717,00              10.092,00
        200.000,00            15.434,00               20.184,00
        300.000,00            23.452,00               30.277,00
        500.000,00            38.586,00               50.461,00