L’ANALISI ENERGETICA

L’analisi energetica, denominata anche “audit energetico”, è lo studio approfondito dei dati di consumo e di costo energetico sui diversi aspetti del contesto. Vengono analizzate tutte le utenze elettriche, termiche, frigorifere e idriche.

Inoltre per ogni vettore energetico viene analizzata la distribuzione tra i vari punti di consumo.

I vantaggi connessi all’analisi energetica sono molteplici e prendono in considerazione sia aspetti gestionali che di processo o di fornitura dell’energia.

Il primo vantaggio è sicuramente quello economico. Meno energia spesa (più energia risparmiata) significa meno costi da sostenere.

Un altro vantaggio è l’impatto ambientale: la quasi totalità dell’energia prodotta proviene dal petrolio o comunque da fonti fossili altamente inquinanti, quindi risparmiando energia si ha un innegabile risparmio anche sul fronte ambientale.

Risparmiare energia ha anche, a mio avviso, una sorta di biglietto da visita e di presentazione. Ha lo stesso effetto di quando si entra in un ambiente ordinato e pulito, dove si evince efficienza e precisione nel fare le cose.

Gli ambiti di intervento sono:

  • Analisi delle forniture

  • Illuminazione

  • Aria compressa

  • Frigoriferi

  • Motori elettrici

  • Riscaldamento e condizionamento

L’analisi evidenzierà dove sono le inefficienze e che entità hanno, offrendo così la possibilità di progettare interventi mirati.

A braccetto con l’analisi energetica c’è lo studio di fattibilità per poter produrre energia in maniera più efficiente, più economica e più sostenibile.

In modo di avere tutto pulito ed ordinato!